LADUTI " Capelli " Perdita di capelli

Perdita di capelli - da dove viene e come si può fermare?

Perdita di capelli

Gli esseri umani perdono fino a 100 capelli al giorno, quindi la perdita generale di capelli (effluvium capillorum) non è insolita all'inizio. Se, d'altra parte, cadono così tanti capelli che la pelosità complessiva diventa visibilmente più sottile e si formano macchie calve in modo permanente, la professione medica si riferisce a questo come un alopecia parlato. Anche se, da un punto di vista medico, non c'è una malattia in nessuna di queste manifestazioni, le persone colpite spesso soffrono notevolmente per le manifestazioni visive che la perdita dei capelli porta con sé. Mentre le persone con capelli pieni e lucenti appaiono spesso agli altri vitali, giovani e sani, la perdita di capelli, d'altra parte, è associata alla malattia e all'età. Questo può avere ulteriori conseguenze psicologiche per le rispettive persone, che non devono essere sottovalutate. Più della metà degli uomini sopra i 50 anni si lamentano dell'alopecia, e le donne possono essere colpite altrettanto. Quindi, contrariamente all'assunto diffuso, non è affatto un problema solo maschile.

Tuttavia, la perdita di capelli sulla testa maschile è spesso più accettata socialmente. Il livello di sofferenza tra le donne è quindi di solito molto più alto che tra gli uomini. Tuttavia, alcune forme di perdita di capelli sono trattabili e possono essere riportate sotto controllo. Di conseguenza, per esempio, prodotti speciali per capelli come il Shampoo per capelli di Laduti sono estremamente efficaci e possono essere utilizzati per rafforzare la struttura dei capelli. Quale altro Tipi di perdita di capelli e come si può combattere questo problema è spiegato nel seguente post del blog.

Siero per capelli Laduti

Cicli di crescita dei capelli

Finché i capelli non cadono, passano attraverso tre fasi. Nel Fase di crescita (anagen) si producono e crescono da 0,3 a 0,4 millimetri al giorno per un periodo fino a sette anni. Questo è seguito dal Fase di transizione (catagen), che dura alcune settimane. Durante questo periodo, si separano dalla loro radice e non c'è più apporto di nutrienti. La fase di riposo (telogen) segna la fine della crescita prima che il processo ricominci. Fino a un periodo di quattro mesi, i capelli sono solo leggermente ancorati nel cuoio capelluto fino a quando cadono, per esempio, durante il lavaggio, e poi ricrescono nello stesso posto.

Alopecia ereditaria

La variante più comune di perdita di capelli, chiamata alopecia androgenetica, è Natura genetica. Con questa espressione il follicolo pilifero a causa di una predisposizione ereditaria a un certo ormone sessuale maschile (DHT) in eccesso. Questo ormone maschile ha un effetto negativo sulla fase di crescita dei capelli e può accorciare la loro durata di vita. I capelli principali cadono più velocemente della media e i capelli che ricrescono diventano sempre più sottili. In alcuni casi, la radice dei capelli muore anche completamente nel tempo. Sia gli uomini (75 per cento) che le donne (50 per cento) possono essere colpiti da questa forma, anche se il decorso tipico differisce significativamente tra i due sessi:

Sintomi nelle donne

Nel genere femminile, i capelli cominciano tipicamente a diradarsi e ispessirsi dalla riga centrale. In alcuni casi, questo processo graduale può essere accompagnato da una maggiore perdita di capelli diffusa. Mentre i capelli si diradano direttamente sulla corona, la zona della fronte, invece, rimane intatta. Pertanto, di solito non diventano completamente calvi. Alcuni sviluppano il diradamento dei capelli in un'età abbastanza giovane, ma di solito solo dopo il Menopausa.

Sintomi negli uomini

Per i signori della creazione, che soffrono di perdita di capelli congenita, per lo più si verificano stempiatura come un tipico primo segno. I capelli sulla fronte cominciano a diradarsi e l'attaccatura dei capelli si ritira. Con il progredire della malattia, anche la parte posteriore della testa si assottiglia e i capelli, prima forti e sani, ricrescono solo debolmente. Le aree colpite continuano ad espandersi nel tempo fino a quando la calvizie si sviluppa definitivamente.

Cosa aiuta nella perdita di capelli ereditaria?

Purtroppo, non esiste un rimedio brevettato per questa forma di perdita di capelli. Tuttavia, alcuni approcci terapeutici promettono di fermare o minimizzare la perdita di capelli. Due farmaci sono particolarmente importanti in questo contesto Minoxidil e finasteride, che però non sono del tutto privi di effetti collaterali. Tra le altre cose, potrebbe verificarsi la crescita di peli in luoghi indesiderati o anche la perdita della libido.

Leggi ora  Stress da perdita di capelli - Quando la perdita di capelli è solo la punta dell'iceberg

Perdita di capelli circolare

In contrasto con la perdita di capelli ereditaria, la perdita di capelli circolare (alopecia areata) è legata alla malattia. È caratterizzato da singole aree calve e rotonde sulla testa e non è specifico del genere. Non è stata ancora stabilita una connessione con l'età. La caratteristica è che in pochi giorni compaiono sulla testa macchie rotonde e calve. Anche se le cause esatte di questa malattia non sono ancora state completamente studiate, sembra essere un disturbo immunologico e quindi una malattia autoimmune. I capelli sulla testa sono visti come un corpo estraneo dal sistema immunitario e vengono respinti. Questa forma si verifica spesso in connessione con varie allergie.

Cosa fare con la perdita di capelli crepuscolare?

Anche se un'insufficienza circolare è reversibile e si placa rapidamente da sola, una diagnosi precoce dovrebbe comunque essere fatta ai primi segni. Dermatologo dovrebbe essere consultato. Questo aiuta la ricerca delle cause e può inoltre, per esempio Preparati ormonali prescrivere sotto forma di creme o compresse per trattare i sintomi. Tuttavia, spesso ci vogliono diversi anni prima che le chiazze calve scompaiano completamente. È concepibile anche la terapia con un cosiddetto Laser frazionaleche provoca lesioni microscopiche sul cuoio capelluto, che a sua volta promuove la crescita delle radici dei capelli. Inoltre, i seguenti mezzi sono utilizzati come possibili forme di trattamento:

  • Glucocorticoidi (cortisone) come lozione o soluzione per l'applicazione
  • Immunoterapia topica (principio attivo diphencyprone (DPCP da applicare sulle aree interessate)
  • PUVA come farmaco da applicare con successiva irradiazione UV-A

Perdita di capelli diffusa

Se viene diagnosticata una perdita di capelli diffusa, la causa è di solito da ricercare nelle circostanze di vita della rispettiva persona. Malattie come una disfunzione tiroidea o una carenza acuta di nutrienti non sono infrequentemente il fattore scatenante e dovrebbero essere considerati quando si ricerca la causa. I pazienti riferiscono che la perdita di capelli inizia circa tre o quattro mesi dopo un evento scatenante, motivo per cui gli esperti parlano anche di perdita reattiva in questo contesto. È anche caratteristico che i capelli si diradino temporaneamente in modo uniforme su tutta la testa. Questa variante si presenta sempre in modo imprevedibile e di solito dura meno di sei mesi. Altri possibili fattori scatenanti potrebbero essere:

Tutti i fattori descritti possono avere un effetto a lungo termine danneggiare influenzano il ciclo dei capelli. Una cessazione della crescita è allora spesso il risultato. Inoltre, non è raro che questa forma episodico e si verifica in certe fasi della vita.

Forme comuni di terapia

Per quanto riguarda il trattamento, il primo passo è quello di cercare di rendere i follicoli piliferi più resistenti e di regolare le cause cambiando il comportamento. Oltre a ridurre lo stress, anche la dieta dovrebbe essere riconsiderata ed eventualmente aggiustata. Una dieta equilibrata aiuta a correggere le carenze fisiche che sono sorte e hanno contribuito alla perdita dei capelli. Inoltre, l'assunzione di integratori alimentari ha dimostrato di essere di supporto.

Si è dimostrato efficace anche il trattamento con un Laser a diodiche è quello di stimolare il flusso di sangue alla radice dei capelli. Questo contrasta la perdita e stimola l'attivazione della nuova crescita. Questo metodo è sempre più utilizzato da diversi anni e gode di popolarità crescente. L'applicazione procede su un periodo di da sei mesi a un anno.

Perdita di capelli nutrizionale

I capelli umani sono composti principalmente da Creatinauna proteina da cui si formano anche le unghie delle mani e dei piedi. Per esempio, se c'è un carenza acuta di proteineQuesto può contribuire alla perdita dei capelli, poiché il corpo ferma la crescita dei capelli e inizia presto la fase di riposo. I capelli ricevono tutte le sostanze nutritive importanti attraverso la radice. Se c'è un Carenza di ferro o una carenza di vitamine e oligoelementiQuesto può causare che i capelli diventino notevolmente più sottili, più fragili e si rompano. Importanti nutrienti di cui i nostri capelli hanno bisogno e che possono essere assorbiti come vitamine e oligoelementi sono:

  • Ferro
  • Zinco
  • Biotina (vitamina B7)
  • Vitamina A, E e C
Leggi ora  Ridurre la perdita di capelli con il basilico - è possibile?

Perdita di capelli a causa di cure improprie

In casi più rari, la cura dei capelli sbagliata o impropria è anche il fattore scatenante della perdita improvvisa dei capelli. Pertanto, una cura adeguata con i prodotti giusti è estremamente importante per la salute e l'aspetto dei capelli. I prodotti particolarmente aggressivi come la decolorazione possono attaccare o seccare i capelli. Il risultato: i capelli appaiono fragili e mostrano le doppie punte, e si può verificare la rottura dei capelli.

I prodotti cosmetici come spray per capelli o gel devono essere applicati in modo tale da non ostruire i pori del cuoio capelluto e non interrompere la fornitura a lungo termine di ossigeno e nutrienti per i capelli. Risciacqui e lavaggi regolari sono sufficienti per evitarlo. Anche la tintura e il calore eccessivo di un asciugacapelli o di un arricciacapelli favoriscono significativamente la perdita di capelli. Per il bene dei capelli, i profumi e i conservanti e i prodotti di cura che contengono silicone dovrebbero essere evitati per principio.

Suggerimenti per una cura corretta

Con alcuni Suggerimentii capelli possono essere trattati delicatamente, in modo che anche dopo qualche tempo siano ancora potente opere e non perde lucentezza e struttura. Queste raccomandazioni di base potrebbero eventualmente aiutare in questo senso:

  • Usare uno shampoo solo una volta alla settimana
  • I prodotti di cura dovrebbero essere adattati individualmente alla rispettiva persona
  • Risciacqui e trattamenti occasionali assicurano una migliore pettinabilità
  • Capelli asciutti meglio all'aria
  • Proteggere i capelli del cuoio capelluto e la pelle dai raggi UV
  • Uso di spazzole delicate

Trapianto di capelli e altre misure di sostegno

In alcuni casi più gravi, se tutti gli approcci di cui sopra non promettono miglioramenti, un trapianto di capelli può essere considerato come ultimo passo. In questo caso, i capelli del paziente vengono trapiantati nelle zone calve e sostituiscono così i capelli caduti. Ci sono due tecniche possibili. Mentre in un metodo si rimuovono strisce di pelle (FUT) e si trapiantano, nell'altra tecnica si rimuovono interi gruppi di radici di capelli (FUE) e si reimpiantano. A quale approccio sia migliore non si può rispondere in termini generali e dipende dalle esigenze individuali. Per esempio, la tecnica della striscia lascia una cicatrice che è visibile in un'acconciatura corta.

Per prevenire la caduta dei capelli, una dieta equilibrata e un esercizio fisico regolare sono un buon primo approccio. Lo stress e gli sfoghi emotivi dovrebbero essere evitati o fermati per quanto possibile, poiché in questo modo molti fattori di rischio possono essere esclusi fin dall'inizio. Anche come Rimedio casalingo I massaggi alla testa si sono dimostrati efficaci, poiché stimolano la circolazione sanguigna del cuoio capelluto.

Conclusione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Carrello della spesa
Torna su